Chi siamo

La “Società Nazionale Salvamento, Sezione Lentini/Carlentini/CP Augusta” è stata la prima realtà del territorio iscritta al Registro Regionale. Ha in attivo diversi volontari operativi nel campo della Protezione Civile, coperti dalle apposite assicurazioni previste dalle normative in vigore. I volontari partecipano regolarmente a tutte le attività, sia esercitative che reali, previste dal D.R.P.C. e/o  congiunte con altri Enti dello Stato.
La nostra associazione nasce dalla convinzione che la pratica delle varie attività (culturali, ludico, sportive, ricreative, ecc.) è diritto di tutti coloro che non possiedono né le risorse fisiche o attitudinali né, soprattutto, quelle economiche necessarie per potervi accedere ed allo scopo di promuovere ed organizzare “tali attività” come diritto primario dei cittadini a misura delle loro esigenze, delle loro differenze di sesso, d’età e di condizioni fisiche ed economiche, che nasce la nostra associazione.
SNS risulta iscritta al n°131 del Registro Volontariato P. civile Sicilia con DDG 553 dell’11.5.2004 – Cod. 605

Dove siamo?

La S.N.S. si riunisce presso la sede Operativa di Via Lisia n. 3 (angolo via Vitt. Emanuele III)  a Lentini (SR).
A disposizione dei propri volontari linee telefoniche, P.C. fisso e portatile, stampanti, fax, internet ed una serie di attrezzature:

  • GPS
  • cannocchiali
  • kit di rianimazione
  • cassette di pronto soccorso
  • radio vhf
  • torre faro
  • attrezzature subacquee con compressore per la ricarica ARA
  • attrezzature per attività fluviale
  • n. 1 Pick Up Toyota D-LUX 3.000
  • DPI per i volontari
  • mezzi nautici (GOMMONE 225 cv – Lancia – Pattini)

Attività e scopi sociali

La “Società Nazionale di Salvamento – Sezione di Lentini, Carlentini – Cap. di porto di Augusta (SR)”, già operante dal 2003 recepisce le Direttive del D. Lgs. 117/2017, nonché del Codice Civile e della normativa in materia, assumendo la forma giuridica di “Associazione di volontariato”. Svolge le seguenti attività nel campo della Protezione civile:

  • Tutte le attività previste dalla legge n° 225 del 24 Febbraio 1992 e successive integrazioni e modifiche;
  • Tutte le attività di Prevenzione ed Intervento di P. Civile in aria, in acqua ed in terra;
  • Sviluppa l’attività del volontariato nel Servizio Antincendi e nella Protezione Civile;
  • Fà opere di Protezione e Prevenzione lungo i corsi dei fiumi e nei Laghi;
  • Interviene in caso di calamità naturali;
  • Fà opera di Prevenzione degli incendi ABI, tramite attività di avvistamento, ed eventualmente, di intervento;
  • Pratica tutte quelle attività educative e pratiche, partecipando anche alle prove di simulazione organizzate dalle autorità competenti;
  • Favorisce attività di studio, ricerca, educazione, organizzazione di corsi di istruzione, di conferenze, convegni e seminari su tutte le attività suddette.
  • Opera ed opererà nel settore “prevenzione annegamenti” e attività educativa e propedeutica nei confronti di persone con disabilità fisiche, sensoriali e cognitive, al fine di promuovere e favorire la consapevolezza, la sicurezza balneare e la pratica dell’auto-salvamento. In ossequio al Decreto n. 206 del 29 luglio 2016 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, “Regolamento recante norme per l’individuazione dei soggetti autorizzati alla tenuta dei corsi di formazione al salvamento in acque marittime, acque interne e piscine e al rilascio delle abilitazioni all’esercizio dell’attività di assistente bagnante”, pubblicato sulla G.U. n. 269 del 17 novembre 2016 e s.m.i.

L’ Associazione persegue, senza scopo di lucro, finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante le seguenti attività di interesse generale, di cui all’art. 5 del Codice del Terzo settore, avvalendosi in modo prevalente delle prestazioni dei volontari associati:

  • lett. b) interventi e prestazioni sanitarie;
  • lett. d) educazione, istruzione e formazione professionale, ai sensi della legge 28/03/2003, n. 53 e successive modificazioni, nonché attività culturali di interesse sociale con finalità educativa;
  • lett. e) interventi e servizi finalizzati al miglioramento delle condizioni dell’ambiente ed all’utilizzazione accorta e razionale delle risorse naturali, con esclusione dell’attività, esercitata in forma professionale e continuativa, di raccolta e riciclaggio dei rifiuti urbani, speciali e pericolosi, nonché alla tutela degli animali e prevenzione del randagismo, ai sensi della legge 14 agosto 1991, n. 281;
  • lett. f) interventi di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio, ai sensi del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, e successive modificazioni;
  • lett. h) ricerca scientifica di particolare interesse sociale;
  • lett. i) organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale, incluse attività, anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e delle attività di interesse generale di cui al presente articolo;
  • lett. l) formazione extra-scolastica, finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica e al successo scolastico e formativo, alla prevenzione del bullismo e al contrasto della povertà educativa;
  • lett. u)  beneficenza,  sostegno  a  distanza,  cessione  gratuita   di alimenti o prodotti di cui alla legge  19  agosto  2016,  n.  166,  e successive modificazioni, o erogazione di denaro, beni  o  servizi  a sostegno di persone svantaggiate o di attività di interesse generale a norma del presente articolo;
  • lett. y) protezione civile ai sensi della legge 24 febbraio 1992, n. 225, e successive modificazioni.
  • lett z) riqualificazione di  beni  pubblici  inutilizzati  o  di  beni confiscati alla criminalità organizzata.